IL METODO DELLA CONSULENZA STRATEGICA

ADATTATO ALLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA

BATTERE LA CRISI E SBARAGLIARE LA CONCORRENZA

Il metodo è modulare ed è come un abito sartoriale che viene costruito su misura per te, in base ai tuoi obiettivi, alle tue esigenze e alle tue disponibilità.

Puoi anche cominciare con un singolo intervento mirato  e poi implementare gradualmente il percorso di crescita aziendale.

U

ANALISI DELLA SITUAZIONE ECONOMICA PATRIMONIALE E FINANZIARIA ATTUALE

Obiettivo: 

  • Aiutare l’imprenditore a capire il punto iniziale da cui partire: consiste in una prima analisi e valutazione dello stato attuale  dell’ azienda sotto il punto di vista economico-patrimoniale-finanziario. Stiamo parlando di consulenza aziendale.

MIGLIORAMENTO DELLA FINANZA AZIENDALE

Obiettivo: 

  • Aiutare l’imprenditore a comprendere le scelte fino ad ora fatte ed aiutarlo a correggere gli errori commessi, al fine di impostare un riequilibrio monetario dell’ attività, migliorandone  la liquidità e la possibilità di attingere a nuove fonti di finanziamento, rendendo l’azienda bancabile.

DETERMINAZIONE DEGLI OBIETTIVI AZIENDALI

Obiettivo: 

  • Aiutare l’ imprenditore a fare chiarezza e a pianificare strategicamente i propri obiettivi, ovvero il punto finale dove si vorrebbe arrivare.  Stiamo parlando di business coaching, un metodo professionale di supporto all’ imprenditore che lo aiuterà a focalizzarsi su un solo argomento alla volta e che gli consentirà di vedere il problema o l’obiettivo sotto altri punti di vista  a cui non aveva ancora pensato, così scoprendo nuove alternative e/o opzioni potrà creare un  piano strategico e operativo per la sua azienda.

REDAZIONE DI UN PIANO STRATEGICO ATTUABILE, CONCRETO E TEMPIFICATO

Obiettivo: 

  • Una volta chiariti e concordati gli obiettivi è necessario renderli attuabili e monitorabili  predisponendo il budget annuale suddiviso mensilmente e/o il business planper 3/5 anni al fine di verificare la congruità e la fattibilità del piano d’azione sia nel breve che medio-lungo periodo.

MONITORAGGIO DEL PIANO STRATEGICO E CORRETTIVI LUNGO IL PERCORSO

Obiettivo: 

  • In questa ultima fase stiamo parlando di tutoraggio degli obiettivi dell’imprenditore  controllo della gestione aziendale al fine di verificare in itere la corrispondenza tra quanto pianificato ed i risultati ottenuti, effettuando eventualmente azioni correttive in caso di scostamenti significativi.

Novaro Carlo Bartolomeo

VUOI FARTI FINANZIARE

UN PICCOLO PRESTITO PER LA CONSULENZA?

finanziamento a 12 MESI a TASSO 0%

Chiedi maggiori informazioni via email senza vincoli o impegni.

I tuoi profitti copriranno abbondantemente l'investimento fatto.

Grazie, ti ho spedito l'email all'indirizzo indicato

Share This