IL METODO DELLA CONSULENZA STRATEGICA

ADATTATO ALLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA

BATTERE LA CRISI E SBARAGLIARE LA CONCORRENZA

Il metodo è modulare ed è come un abito sartoriale che viene costruito su misura per te, in base ai tuoi obiettivi, alle tue esigenze e alle tue disponibilità.

Puoi anche cominciare con un singolo intervento mirato  e poi implementare gradualmente il percorso di crescita aziendale.

U

ANALISI DELLA SITUAZIONE ECONOMICA PATRIMONIALE E FINANZIARIA ATTUALE

Obiettivo: 

  • Aiutare l’imprenditore a capire il punto iniziale da cui partire: consiste in una prima analisi e valutazione dello stato attuale  dell’ azienda sotto il punto di vista economico-patrimoniale-finanziario. Stiamo parlando di consulenza aziendale.

MIGLIORAMENTO DELLA FINANZA AZIENDALE

Obiettivo: 

  • Aiutare l’imprenditore a comprendere le scelte fino ad ora fatte ed aiutarlo a correggere gli errori commessi, al fine di impostare un riequilibrio monetario dell’ attività, migliorandone  la liquidità e la possibilità di attingere a nuove fonti di finanziamento, rendendo l’azienda bancabile.

DETERMINAZIONE DEGLI OBIETTIVI AZIENDALI

Obiettivo: 

  • Aiutare l’ imprenditore a fare chiarezza e a pianificare strategicamente i propri obiettivi, ovvero il punto finale dove si vorrebbe arrivare.  Stiamo parlando di business coaching, un metodo professionale di supporto all’ imprenditore che lo aiuterà a focalizzarsi su un solo argomento alla volta e che gli consentirà di vedere il problema o l’obiettivo sotto altri punti di vista  a cui non aveva ancora pensato, così scoprendo nuove alternative e/o opzioni potrà creare un  piano strategico e operativo per la sua azienda.

REDAZIONE DI UN PIANO STRATEGICO ATTUABILE, CONCRETO E TEMPIFICATO

Obiettivo: 

  • Una volta chiariti e concordati gli obiettivi è necessario renderli attuabili e monitorabili  predisponendo il budget annuale suddiviso mensilmente e/o il business planper 3/5 anni al fine di verificare la congruità e la fattibilità del piano d’azione sia nel breve che medio-lungo periodo.

MONITORAGGIO DEL PIANO STRATEGICO E CORRETTIVI LUNGO IL PERCORSO

Obiettivo: 

  • In questa ultima fase stiamo parlando di tutoraggio degli obiettivi dell’imprenditore  controllo della gestione aziendale al fine di verificare in itere la corrispondenza tra quanto pianificato ed i risultati ottenuti, effettuando eventualmente azioni correttive in caso di scostamenti significativi.

Novaro Carlo Bartolomeo

HAI BISOGNO DI UN FINANZIAMENTO?

VUOI UNA CONSULENZA GRATUITA

PER OTTENERLO PIU' FACILMENTE?

Ti spiego via email come rendere bancabile

la tua azienda facilitando l'accesso al credito.

Chiedi maggiori informazioni via email senza vincoli o impegni.

Grazie, ti ho spedito l'email all'indirizzo indicato

Share This